Lampedusa, Tunisi, Marocco, Sicilia: promozione del dialogo interculturale e Cooperazione allo sviluppo

PROGETTO “MEDITERRANEO”

Lampedusa, Tunisi, Marocco, Sicilia

“Promozione del dialogo interculturale e Cooperazione allo sviluppo”

 

Lavoriamo insieme per una
presenza permanente
a sostegno dei diritti PER e
CON gli immigrati.
“La solidarietà è Dono”

 

Questo incontro dà avvio al progetto “Mediterraneo” promosso dalla CISL, dall’ISCOS e dall’ANOLF con la collaborazione dall’associazione AL PLURALE.

Un progetto che ha l’obiettivo di costruire una rete di cooperazione nell’area euro-mediterranea che coinvolga in particolare Lampedusa, la Sicilia, la Tunisia ed il Marocco, attraverso incontri ed iniziative capaci di produrre delle proposte d’intervento per affrontare le problematiche che l’immigrazione pone oggi e di cui il nostro governo può farsi promotore a maggior ragione alla vigilia del semestre di presidenza europea.

Di fronte alla drammatica situazione che quotidianamente viviamo e che assume sempre più maggiori dimensioni si rende necessaria una politica coordinata che esca dall’improvvisazione e dall’estemporaneità e investa le istituzioni e le popolazioni coinvolte dal fenomeno immigrazione.

Cercheremo quindi di portare l’attenzione su quegli aspetti spesso sottovalutati dell’integrazione degli immigrati, a far comprendere le realtà socio-culturali per costruire una rete di sostegno al dialogo interculturale in cui rendere partecipanti attivi le popolazioni dei paesi del nord-africa e fornendo al contempo un supporto alle azioni degli amministratori locali dei paesi coinvolti.

Nell’ambito di una politica di cooperazione si cercherà di individuare e definire non solo il ruolo dei promotori dell’iniziativa Iscos ed Anolf insieme ad Al Plurale ma anche il ruolo che i diversi soggetti protagonisti degli interventi in questo settore possono assumere: gli amministratori locali, i soggetti politici nazionali ed europei, la scuola e tutti gli attori della società civile, del terzo settore e del mondo economico che poi sono i soggetti che concretamente devono realizzare le iniziative a sostegno di una politica sociale verso gli immigrati.

Gli incontri vedranno protagonisti i popoli e le aree più interessate dal fenomeno della migrazione e dell’accoglienza dello “straniero”, quelli che abitano le due sponde del Mediterraneo: la Sicilia, Lampedusa, la Tunisia ed il Marocco. Nel ciclo di incontri che realizzeremo si cercherà di affrontare gli aspetti più importanti di una politica di cooperazione, cercando di definire ed avviare buone pratiche che possano essere utili allo sviluppo socio-culturale ed economico dei paesi euromediterranei

Sarà necessario delineare il quadro dell’integrazione degli immigrati a livello europeo e nazionale; la normativa vigente che regola l’accoglienza degli immigrati e l’incidenza degli immigrati stessi nella società, nella politica e nell’economia degli stati in cui vivono. Spesso si parla e si ragiona senza avere chiaro il quadro della situazione.

Il primo incontro vede protagonista il territorio di Lampedusa: si parlerà di un’ iniziativa per una politica dell’accoglienza funzionale al fenomeno dell’immigrazione in un momento così difficile ed in un territorio geograficamente così coinvolto, si incontreranno docenti e studenti per un confronto sull’ inclusione e integrazione dei giovani in età scolare e il loro apporto in fatto di costruzione del dialogo interculturale, si cercherà di creare un confronto per formulare proposte, che potranno diventare delle linee guida per l’adozione di indirizzi politici e la stesura di un documento programmatico. Nel corso degli incontri si porteranno esperienze dirette capaci di offrire la visione dell’Europa e delle sue politiche d’accoglienza per come viene percepita e considerata dall’altra parte del Mediterraneo.

Con questo progetto l’ISCOS e l’ANOLF si propongono, in particolare, di innescare un percorso virtuoso capace di diffondere un senso di cittadinanza europea che valorizzi le diverse identità e risorse culturali presenti nel territorio regionale della Sicilia, di Lampedusa da sempre crocevia di popoli e culture ed oggi di continui sbarchi e nei Paesi del Nord-Africa in particolare Tunisia e Marocco. In tale direzione, il progetto “Mediterraneo” si propone di favorire un più stretto e proficuo dialogo, mettendo assieme la cultura dell’accoglienza e della solidarietà, strutture informative, la scuola, le infrastrutture, le strutture associative, culturali e associative che mirino ad una più diffusa, approfondita e reciproca conoscenza dei rispettivi patrimoni linguistici e culturali che caratterizzano i popoli di queste aree, partendo dalla valorizzazione delle positive esperienze maturate.

Azione 1:
LAMPEDUSA 5-6 Giugno 2014
Partenariato: ISCOS O.N.G. – ANOLF SICILIA – Associazione AL PLURALE

Scarica la locandina in PDF
locandina LAMPEDUSA

Potrebbero interessarti anche...

Vai alla barra degli strumenti