Taggato: emergenza

“Amazzonia: il potere del fumo”

articolo scritto da McFerrara e pubblicato su Il Meridiano on line http://www.ilmeridiano.net/ L’interesse sul tema ha scatenato imponenti dibattiti. La comunità internazionale resta col fiato sospeso di fronte ai roghi che stanno devastando l’Amazzonia, la maggior parte legati all’espansione dell’agrobusiness, il Governo Bolsonaro ha garantito politicamente l’immunità ai...

Emergenza Kurdistan: non lasciamoli soli. Al via la campagna Focsiv e Avvenire per gli sfollati di Erbil

Fuggono dal massacro, sono scampati a un probabile genocidio: sono un milione e 800mila gli sfollati in tutto il Kurdistan iracheno (5 milioni di abitanti), 156mila gli sfollati nella sola Erbil. Da quando, il 6 agosto, i peshmerga curdi si sono ritirati dalla Piana di Ninive, hanno trovato...

La riconciliazione è una necessità vitale

In questi giorni la parte settentrionale del Mali sta diventando sempre più tranquilla e cresce la fiducia nelle persone. La presenza di soldati maliani e stranieri rassicura la gente che però soffre per la mancanza di attività economiche redditizie. Dobbiamo riconoscere che la povertà oggi colpisce molte più...

Violenze, colera e sfiducia: le piaghe del Nord del Mali

Il Nord del Mali è ancora una delle maggiori preoccupazioni per l’intero paese.
Gli ultimi scontri tra l’esercito nazionale e i gruppi armati hanno creato una nuova situazione di psicosi generalizzata in tutta l’area. Va notato che tale situazione è stata causata dal comportamento dell’MNLA nei confronti della popolazioni di pelle nera. I Tuareg del movimento armato hanno intrapreso una vera e propria caccia all’uomo nei confronti di questo segmento della popolazione e tutte le persone che hanno scelto di tornare a Gao sono state catturate.

La calma che precede le elezioni

In questi giorni bisogna riconoscere che il nord del paese sta vivendo un periodo di calma relativa nei grandi centri urbani. Tuttavia gli attacchi appena avvenuti al confinante Niger hanno creato una certa preoccupazione tra la popolazione. Devo ancora segnalare casi di conflitti armati con morti, nelle comunità...

Il ritorno a Gao e Tombouctou

Nella settimana trascorsa non si sono registrati grandi cambiamenti rispetto a quella precedente. Il fatto più marcante è senza dubbio il ritorno di qualche migliaio di sfollate/i verso le città di Gao e Tombouctou, in provenienza dalla capitale e da altre località del sud del paese. Queste persone...

Il contesto della crisi

Il contesto della crisi

Nel gennaio 2012 scoppia nel nord del Mali una ribellione guidata da un movimento separatista Tuareg, il Mouvement national de libération de l’Azawad (MNLA). L’MNLA si allea con diversi gruppi armati islamisti, e le loro prime conquiste territoriali portano il 22 marzo ad un colpo di stato militare...

Vai alla barra degli strumenti